sausage-2541608_1280.jpg

food blog

Experience

Solanum Gilò: Ortaggio benefico

Quante volte siete rientrati a casa affamati, dopo aver trascorso una lunga e faticosa giornata a scuola, lavoro e sportività di vario genere.


Tanto lo sappiamo, è così un pò per tutti, ma alla stragrande maggioranza dei calabresi sarà sicuramente capitato di rincasare, e trovare a tavola questa strana verdura.

Dal sapore amarognolo quest'ortaggio, non è molto gradito da tutti per via del suo sapore forte, contrariamente però per chi ne esalta il sapore, diventa una prelibatezza quasi sacra!

Dove nasce?


Informandoci tra web ed esperti del campo, abbiamo scoperto essere un alimento che trova la sua maggiore diffusione nel Brasile, che ne detiene anche il maggior consumo.
La pianta trova la sua origine nell'Africa Occidentale dove è tuttora coltivata!

Oggi fa parte dell’elenco dei prodotti PAT (Prodotti Agroalimentari Tradizionali Italiani) dal 2016. Dall’Aprile 2018, ha ottenuto il Marchio di garanzia De.Co (Denominazione Comunale d’Origine).


Il Gilò diventà così uno dei testimoni più efficaci della storia della nostra terra perché prova tangibile del viaggio di milioni di emigrati partiti dai propri paesi per cercare fortuna e di quelli che, con o senza fortuna, hanno trovato il modo di tornare a casa.


Il frutto è consumato cucinato e solo prima che sia maturo. In alcuni bar o ristoranti è servito come stuzzichino accompagnato da bevande alcoliche.

Come consumarlo?

Giló può essere parte della nostra dieta in molti modi, e sorprendente, nonostante il gusto amaro, così gustoso, vedere alcuni suggerimenti:

  • come insalata, Giló, limone tritato finemente, oliva tritata, erba cipollina, cipolla, aglio e olio d'oliva è un ottimo accompagnamento di piatti nei pasti;

  • Fritto e saltato con pomodoro, prezzemolo, aglio e cipolla è anche una semplice opzione per comporre i nostri pasti;

  • Il Giló schiacciato, usato sotto forma di farina, diventa un ingrediente nell'uso di numerose ricette, dal dolce al salato.

Che benefici comporta?


Un'equipè di esperti nel settore ha raccolto la maggiorparte dei benefici che derivano dal consumo del gilò, ed il risultato è stato sorprendente, così da annoverare il gilò come ortaggio salutare!

1. Perdita di peso

Il suo contenuto calorico è piuttosto basso: un’unità porta solo 27 calorie, un alto contenuto di acqua (il liquido rappresenta il 90% della sua composizione) e una buona quantità di fibre, favorendo la sensazione di sazietà all’organismo.

Ciò significa che includendo Giló nei pasti, è più facile controllare l’appetito, che è un passo importante per il dimagrimento. Tuttavia, mangiare ogni tanto Gilò non è sufficiente per ottenere questi vantaggi. Per questo, è necessario consumarlo frequentemente una o due volte alla settimana.

Ovviamente, non è la semplice aggiunta di Giló alla dieta che porterà alla perdita di peso, oltre ad ingerirla, è fondamentale seguire una dieta sana ed equilibrata e praticare frequentemente esercizi fisici.


2. Vista Esaminando i soggetti maschili con glaucoma si è scoperto che l’assunzione di Gilò può aiutare a ridurre la pressione oculare nei pazienti affetti dalla malattia.


3. Salute orale

Mangiare Gilò stimola la salivazione e promuove un’azione battericida, che porta una pulizia alla bocca e aiuta a migliorare il respiro.


4. Salute del cuore

Giló aiuta anche la salute del cuore essendo una fonte di vitamina B1 – o tiamina – una sostanza nutritiva che è necessaria per il corretto funzionamento del cuore. Inoltre, Gilò apporta il potassio nella sua composizione, che agisce sulla regolazione della pressione sanguigna e aiuta anche per quanto riguarda la funzione cardiaca.


5. Protezione delle arterie Un altro vantaggio di Giló è offrire protezione alle arterie. Questo perché è una fonte di flavonoidi, composti con proprietà antiossidanti che proteggono questi vasi sanguigni, prevenendo l’accumulo di colesterolo.

I depositi di colesterolo nelle arterie possono creare placche di grasso, il che li rende più stretti e altera la circolazione sanguigna. Quando il colesterolo si accumula nell’area, potrebbe esserci un intasamento, che è un fattore di rischio per un attacco di cuore.

Questo accumulo può anche provocare lo sviluppo di arterosclerosi, una malattia che presenta sintomi di dolore al petto o alle gambe, mancanza di respiro, stanchezza e una sensazione di debolezza e può richiedere intervento chirurgico.


6. Aiuto nella lotta contro l’anemia Per coloro che soffrono di anemia da carenza di ferro, il corpo può beneficiare del consumo di Giló. Questo cibo è una fonte di ferro assimilabile e secondo uno studio pubblicato sull’International Journal of Science and Research (IJSR), l’assunzione di questo frutto, accompagnata da aglio e arachidi, è in grado di proteggere la milza – l’organo responsabile della produzione, del controllo e della conservazione delle cellule del sangue.

7. Prevenzione delle malattie Le sue proprietà antitumorali e l’alto contenuto di fibre combinato con il basso contenuto di grassi aiutano a prevenire problemi di salute come il cancro del colon-retto e la stitichezza.


8. Controllo dello zucchero nel sangue (glicemia) Il Giló contribuisce al controllo dell’assorbimento del glucosio dovuto alle sue fibre e al suo basso numero di carboidrati. Ciò impedisce improvvisi picchi e cadute nel tasso di zucchero nel sangue, che è particolarmente pericoloso per le persone che hanno il diabete.

77 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti