sausage-2541608_1280.jpg

food blog

Experience

Il Cedro: l'Oro della Riviera

Non potevamo sicuramente dare vita a questo blog senza dedicare la giusta attenzione al prodotto d'eccellenza della nostra riviera: il cedro.


quicosenza.it

Il nostro caro cedro è un agrume tipico della zona a tal punto da essere definito “cedro di Diamante” o cedro liscio proprio perché diverso da un’altra varietà di cedro definita invece “riccia”.


La particolarità del prodotto risiede nel fatto che esso non sia presente in nessun’altra parte del mondo ed è per questo che il cedro di diamante è al 100% una varietà di origine locale.


foodmission.it

Il frutto si presenta esternamente di colore verde, simile al limone ma molto più grande e allungato.


Possiede una buccia molto spessa e particolarmente dolce, a tal punto da essere utilizzata candita in moltissimi dolci tipici della zona e soprattutto nel periodo natalizio il cedro candito è il protagonista di panettoni artigianali, mentre di solito la parte interna viene impiegata per la produzione di bibite analcoliche o per aromatizzare ricette di ogni tipo.



Ad oggi il cedro liscio rappresenta uno dei più grandi orgogli per l’alto tirreno cosentino e localmente viene utilizzato per la produzione di marmellate, liquori ma anche come essenza in preparazioni dolci o all’interno di primi e secondi piatti soprattutto se a base di pesce.


Il cedro liscio da origine a una gustosissima bevanda, la Cedrata Tassoni, esportata in tutto il mondo.



Probabilmente il prodotto più particolare in cui viene impiegato il cedro è la pasta, la quale viene ottenuta da un normalissimo impasto di semola di grano duro a cui viene aggiunto del cedro fresco.


Così questo tipo di pasta risulta molto saporita e lascia un sapore fresco e agrumato e poiché ha un sapore molto simile al limone, spesso viene accostata a condimenti a base di pesce o sughi bianchi.


La pasta al cedro è facilmente riconoscibile poiché dopo la lavorazione e l’aggiunta del cedro, viene ottenuto un impasto di colore verde, da quale poi possono essere ottenute diverse forme: scialatielli, fettuccine etc.


Se non lo hai ancora fatto entra nel gruppo Facebook "Buongustai di Riviera" cliccando questo link:

https://www.facebook.com/groups/buongustaidiriviera/


Valorizziamo l'enogastronomia calabrese!

76 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti